RICORDANDO JON LORD

 

R.I.P. IN PEACE MR LORD JONATHAN DOUGLAS LORD

 

(Leicester, Leicestershire, England, 09-06-1941 - London 16-07-2012)

 

 

THE ARTWOODS (Jon Lord)

Band formatasi da un'idea del Cantante Arthur Wood, da cui la band ha preso il nome, (fratello maggiore di Ronnie Wood dei più famosi Rolling Stones).
Nel 1962 il tastierista Jon Lord e il chitarrista Derek Griffiths si unirono formando gli Artwoods con Keef Hartley alla batteria e Piscina Malcolm come bassista, nel dicembre del 1964 questa formazione ottenne la firma di un contratto discografico con la Decca Records.
Pubblicarono un remake di un brano famoso di Muddy Waters "Hoochie Coochie Man", Il loro secondo disco, "Oh My Love", che, come il suo predecessore non ebbe un gran successo, per questo gli Artwoods, alla fine del 1966, furono "scaricati" dalla Decca Records firmando però un accordo-record con la Parlophone l'anno successivo.
Cambiarono nome in San Valentine day Massacre, e visto lo scarso successo ottenuto, Jon Lord abbandonò il gruppo entrando nei Roundabout, in seguito chiamati Deep Purple.

 

Immagine correlata

 

THE FLOWERPOT MEN (Jon Lord & Nick Simper)

I The Flower Pot Men gruppo beat britannico, si formarono nel 1967 in occasione dell'incisione del singolo Let's Go to San Francisco. I membri fondatori erano Tony Burrows, Neil Landon, Robin Shaw e Pete Nelson tutti vocalist, e Ged Peck alla chitarra, Carlo Little alla batteria e seppure per un breve periodo da Nick Simper al basso e Jon Lord alle tastiere. Con l'abbandono di Lord e Simper nel 1968, e di Landon nel 1969, i tre cantanti rimasti aggiunsero nuovi musicisti al gruppo e cambiarono il loro nome in White Plains, poco dopo, i Flower Pot Men si sciolsero. Jon Lord e Nick Simper li ritroveremo più tardi nella formazione dei Roundabout divenuti poi i Deep Purple.

 

 

 

discografia

Torna a tutti gli elementi

 

tutte le fotografie sono dei rispettivi autori